lettura e riequilibrio dei Chakra

La parola chakra in sanscrito significa ruota, cerchio o anche vortice e sono considerati
dei centri energetici che servono per assorbire l’energia vitale (prana), distribuirla
nell’individuo (nel corpo, nella mente e nello spirito) e rilasciarla verso l’esterno.
A volte vengono chiamati anche Padma, che significa loto, infatti ciascuno è rappresentato
da un fiore di loto con differenti petali.
Questi veri e propri vortici di energia fanno da collegamento tra la mente, il corpo e lo
spirito influenzando significativamente le nostre emozioni, il modo di comportarsi,
l’apprendimento, la comunicazione e molti altri aspetti.
Questi centri possono essere più o meno in equilibrio e questo influenza moltissimo le
nostre vite. Se un chakra è equilibrato l’energia è in grado di scorrere liberamente in quella
zona, ma se è disarmonico l’energia non è in grado di circolare.
E’ proprio quando un chakra è disarmonico che possono insorgere dei problemi che si
manifestano mentalmente, fisicamente, emotivamente in più modi.
Per questo motivo è importante che funzionino bene e che non manifestino squilibri.
I chakra principali sono 7 e ciascuno è associato ad un elemento.
Sono organizzati lungo una gerarchia evolutiva dei bisogni umani, cominciando dall’istinto
di sopravvivenza ed evolvendo verso la trasformazione spirituale.
Ma lungo il viaggio incontriamo altri bisogni come ad esempio la procreazione, la
socializzazione, l’altruismo, la comunicazione e l’intuizione.
Questi centri vengono riequilibrati con le più svariate tecniche olistiche che spaziano dagli
esercizi fisici, oppure aromaterapia, cristalloterapia, alimentazione, ecc. ecc.

 

-